Chiesa Parrocchiale di Santo Stefano

Edificio religioso che fonde elementi dell'architettura neoromanica e di quella neobarocca La prima menzione dell'edificio risale al 1227.

La chiesa, tuttavia, fu distrutta da una frana nel Quattrocento e nel secolo successivo fu ricostruita.

L'edificio subì un ulteriore ampliamento nel XVIII secolo: in quel periodo, nel 1776, fu realizzato il campanile.

Il corpo dell'edificio, tuttavia, fu profondamente modificato fra il 1856 e il 1857, quando assunse l'aspetto attuale.